Menu

LIMENA – Un’alta colonna di fumo nero visibile da chilometri di distanza. A bruciare è la copertura del capannone della ditta di termoidraulica Elbi di Limena, in provincia di Padova. Ben otto squadre di Vigili del Fuoco, per un totale di 28 operatori, accorsi da Padova e anche da Vicenza, da oltre due ore sono ancora impegnate nelle operazioni di spegnimento. Sul posto 5 squadre dei vigili del fuoco che stanno cercando di domare l’incendio, che sarebbe stato scatenato dal malfunzionamento dell’impianto fotovoltaico installato sul tetto dell’azienda. Sono in corso le analisi per accertare il grado di tossicità dei fumi. Il sindaco di Limena invita intanto la popolazione a non uscire di casa e a chiudere le finestre.

Fonte: ilgazzettino.it

 

« Torna indietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Che differenza c'è tra il perito assicurativo e il perito di parte?

Scarica la scheda