Menu

Nel primo pomeriggio a Reggio Emilia, alla Idolight di via Monti Urali. Difficili le operazioni di spegnimento, un forte odore di plastica bruciata si avverte in tutta la città. Il 115: “Tenete chiuse le finestre”

REGGIO EMILIA – Un incendio di grandi proporzioni è scoppiato poco prima delle 14.30 in un capannone dell’azienda Idolight al civico 24 di via Monti Urali, zona San Maurizio. La ditta è specializzata in prodotti di illuminazione, principalmente addobbi natalizi e illuminazione decorativa.

Lo stabile, di 1.200 metri quadrati, è andato completamente distrutto. Sul posto si sono portate cinque squadre di vigili del fuoco da Reggio Emilia, Guastalla, Sant’Ilario oltre ai volontari di Luzzara e a un appoggio da Carpi. Il forte vento che soffia dalle 13 su Reggio Emilia, tuttavia, ha reso quanto mai impervie le operazioni di spegnimento, dando forza e vigore alle fiamme e alzando una colonna di fumo visibile da diversi chilometri di distanza e che ha alzato una fitta nebbia in zona. Solo intorno alle 18 i pompieri sono riusciti ad accedere all’interno del capannone dove era stoccato un grande quantitativo di materiale, andato del tutto distrutto.

Proprio a causa del vento, in tutta la città, dal Campovolo fino alla Canalina e alla prima periferia si è avvertito distintamente un forte odore di plastica bruciata nell’aria. A questo riguardo, gli agenti di polizia municipale sono passati con il megafono nelle vie limitrofe chiedendo ai residenti della zona tra il Mirabello e il Quinzio di tenere chiusi gli infissi delle proprie abitazioni. Diversi i cittadini scesi in strada per rendersi conto in prima persona di quanto stesse accadendo, in molti dotati di mascherina per evitare di respirare aria oltremodo viziata.

In via Monti Urali si sono portati anche la polizia, la Scientifica, i carabinieri e, soprattutto, i tecnici di Arpae che hanno eseguito campionamenti sulla nube che si è sprigionata nell’incendio. Il personale medico inviato dal 118 con un’ambulanza ha medicato in loco diverse persone che, evidentemente, hanno inalato il fumo.

A scopo precauzionale, sono state chiuse via Monti Urali e via Curie dalla via Emilia fino alla rotonda con via Einstein e via Gattalupa, all’altezza del centro commerciale. Inoltre, sono stati istituiti posti di blocco nelle strade laterali di queste vie da Municipale e carabinieri. Il lavoro dei vigili del fuoco proseguirà tutta la notte in via Monti Urali e, con ogni probabilità, anche domani mattina.

Fonte: Reggionline.com

« Torna indietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Che differenza c'è tra il perito assicurativo e il perito di parte?

Scarica la scheda