Menu

Se non si riesce ad ottenere dall’Assicurazione la liquidazione del sinistro che ha danneggiato il patrimonio, si è incappati in un SINISTRO INCAGLIATO. In questo caso la soluzione del problema appartenente ad una delle seguenti tipologie:

1. INCAGLIO per “OBBLIGHI IN CASO DI SINISTRO”:
quando l’Assicurazione sostiene che non si sono rispettati tutti o in parte gli “Obblighi dell’Assicurato in caso di sinistro” previsti dalla polizza alla relativa clausola. In particolare uno degli obblighi violati potrebbe essere:

  1. mancata denuncia entro i termini;
  2. mancata denuncia alle autorità;
  3. mancata conservazione dei residui del sinistro;
  4. mancato adempimento delle spese di salvataggio.

Per una di queste ragioni la Compagnia Assicuratrice potrebbe spedire una “lettera di reiezione” dove manifesta il rifiuto alla liquidazione del sinistro, oppure, il Perito dell’Assicurazione, alla fine della perizia, potrebbe trascrivere sull’atto di liquidazione una “riserva” al pagamento del rimborso finale.

SOLUZIONE: contattaci e scopri come è possibile giustificare le eventuali inadempienze

2. INCAGLIO per “INSUFFICIENTE PROPOSTA DI LIQUIDAZIONE”: perché si riceve, da parte del Perito incaricato dall’Assicurazione, una proposta di liquidazione inferiore alle aspettative e/o richieste avanzate, senza comprenderne le ragioni o senza aver ricevuto esaurienti spiegazioni.

SOLUZIONE: contattaci, fornisci la polizza, il dettaglio dei danni e le comunicazioni intercorse con i referenti della Compagnia, per scoprire se le richieste avanzate sono effettivamente liquidabili

3. INCAGLIO perchè “TUTTO TACE”:

perché il Perito incaricato dall’Assicurazione, o la Compagnia Assicuratrice stessa, non riscontrano le richieste di liquidazione.

SOLUZIONE: contattaci e scopri come “risvegliare” la pratica

4. INCAGLIO per “MANCANZA DOCUMENTI NECESSARI PER LA LIQUIDAZIONE FINALE”: accade quando, dopo che si è definito in via amichevole l’importo del danno liquidabile a proprio favore, si deve fornire alla Compagnia della documentazione finale di difficile reperimento, quale ad esempio:

– certificato di chiusa inchiesta e/o fascicolo istruttorio in caso di sinistro doloso;

– svincolo dell’istituto bancario o di leasing in caso di esistenza di vincoli gravanti i beni danneggiati.

SOLUZIONE: contattaci e scopri come ottenere i documenti necessari

L’APPROCCIO DI GARAperizie AL PROBLEMA

Se il sinistro si incaglia per una delle ragioni sopra elencate, gli esperti di GARAperizie sono in grado di analizzare la tua pratica in modo puntuale e preciso per poi spiegare, con professionalità e chiarezza, le migliori azioni da intraprendere, ovvero:

– la miglior strategia per valorizzare al meglio tutte le tue ragioni, sia dal punto di vista tecnico che contrattuale, al fine di poter poi sostenere un confronto sostanziale con la Compagnia Assicuratrice ed il Perito, ed eventualmente nella peggiore delle ipotesi, anche un contenzioso giudiziale in Tribunale;

– le ragioni per cui è meglio che si rinunci al reclamo dei danni, evitando inutili spese aggiuntive, in quanto le contestazioni avanzate dalla Compagnia Assicuratrice e/o dal proprio Perito sono effettivamente oggettive.

Quando GARAperizie affronta un sinistro incagliato, spesso riesce a conseguire risultati concreti che permettono poi di ottenere la liquidazione dei danni subìti.

Nel caso particolare in cui il sinistro si è incagliato perché non si è trovato un accordo con il perito dell’Assicurazione sull’importo della liquidazione, GARAperizie può prontamente intervenire in veste di Perito di Parte, per difendere le tue ragioni. A tal fine verranno analizzati nel dettaglio tutti i danni, al fine di comprendere se sono effettivamente indennizzabili ai sensi della polizza e/o se sono documentati in modo opportuno e completo.

In aggiunta alle attività appena descritte, GARAperizie è in grado di comprendere se esistono ulteriori danni occulti – che non sono stati richiesti nel primo reclamo di danno – ed in tal caso provvede a valorizzarli ed inserirli nella richiesta finale di liquidazione.

Con la nomina di un professionista di GARAperizie come Perito di Parte, è quindi possibile ottenere il giusto e miglior indennizzo. Nel caso in cui il fiduciario della Compagnia Assicuratrice dopo aver analizzato la situazione in contraddittorio con GARAperizie non intenda ancora riconoscerti i danni subìti, ci attiveremo per richiedere l’intervento di un Terzo Perito arbitro, che a maggioranza appoggia le ragioni del Perito dell’Assicurazione o del Perito di Parte (GARAperizie).

Il costo del servizio peritale di parte di GARAperizie è molto spesso rimborsato dalla polizza in aggiunta alla liquidazione concordata con la Compagnia assicuratrice (clausola di polizza “Onorari Periti”).

Con il nostro intervento si potranno effettivamente capire le ragioni per cui l’Assicurazione non paga il sinistro e valutare quindi le migliori azioni da intraprendere.

CONTATTACI SUBITO E RISOLVI IL PROBLEMA

Che differenza c’è tra il perito assicurativo e il perito di parte?

Scarica la scheda

Download documenti